I pugni in tasca

19 ottobre 2015 in Film

Un macigno gettato nello stagno del perbenismo di facciata dei movimenti del '68
* * * * - (mymonetro: 4,13)

Regia di Marco Bellocchio. Con Paola Pitagora, Lou Castel, Marino Masé, Liliana Gerace.
Genere Drammatico - Italia, 1965. Durata 107 minuti circa.

Il maggiore di quattro fratelli, Augusto, ha la responsabilità di una famiglia di anormali; il più giovane, Leone, è epilettico e pazzo, la sorella Giulia è ferma ad uno stadio infantile, mentre il terzo, Sandro, è affetto da mania omicida, ed uccide prima la madre, poi Leone. Giulia sta per diventare sua complice, ma all'ultimo si tira indietro inorridita.



Leave a reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I pugni in tasca